Pitta dosha

Una pratica utile per abbassare la temperatura… e calmare la mente.

Durata: 24 min
Livello: Tutti i liv.
Stile Yoga: Hatha Yoga

Presentazione lezione

Questa lezione fa parte della playlist Ayuryoga: lo yoga secondo l’Ayurveda e nello specifico è ideale per bilanciare Pitta dosha, la costituzione ayurvedica caratterizzata dagli elementi fuoco e terra.

Sei una persona che ha sempre caldo e non sopporti il calore? Quando hai fame se non metti immediatamente qualcosa sotto i denti potresti sbranare qualcuno?

Se sei un grande pianificatore, leader, visionario, se sei intelligente, forte, appassionato, competitivo, se riesci ad irritarti e ad arrabbiarti facilmente… allora questa pratica è ciò che fa per te. 🙂

E’ caratterizzata da movimenti lenti, e ti sarà utile per rinfrescarti, calmare la mente, e per bilanciare Pitta Dosha, ovvero la costituzione ayurvedica caratterizzata dall’elemento fuoco.

Questa pratica è utile anche agli altri tipi di costituzione ayurvedica per bilanciare l’energia dell’elemento fuoco, nella stagione estiva.

Se ancora non lo hai fatto, per scoprire il tuo gruppo ayurvedico di appartenenza, puoi effettuare il test sulla costituzione ayurvedica >

RISORSE UTILI:

Ayurveda: che cosa è, come funziona, e come mettere in pratica i suoi insegnamenti >

Come faccio ad accedere alla lezione?

Se sei un abbonato a Yoga n’ Ride, hai già accesso illimitato a questa lezione. Accedi e poi torna su questa pagina per visualizzare il video della lezione.

Se invece non hai ancora attivato un abbonamento a Yoga n’ Ride, puoi dare un’occhiata a questa pagina, dove trovi tutte le informazioni utili a capire come funziona l’abbonamento al sito, ed a scoprire tutti i fantastici contenuti che abbiamo pronti per te.

Altre lezioni che potrebbero interessarti:

30 min. Tutti i Liv. Hatha Yoga

Fluire

È una lezione adatta a tutti i livelli, ideale da fare la sera, oppure d’estate o nei momenti in cui senti il bisogno di lasciare andare tensioni.

30 min. Tutti i Liv. Hatha Yoga

Yoga per la luna nuova

Questa lezione è ideale da fare nel giorno di luna nuova, ma anche nei due tre giorni antecedenti e successivi.

12 min. Tutti i Liv. Mudra

Mudra per il mal di schiena

Questa pratica è consigliata specialmente nei momenti di dolore acuto alla schiena, soprattutto nella zona lombare, ed in generale se soffri abitualmente di mal di schiena.

10 commenti su “Pitta dosha”

  1. Ciao Laura! Ho anche io una domanda sulla posizione del piccione: per rispettare l’allineamento dei glutei, mi viene spontaneo appoggiare l’osso pubico sul tallone della gamba piegata. Va bene o dovrei stare più sollevata?
    grazie

    Rispondi
    • Ciao Martina,
      grazie per la tua domanda, sarò felice di risponderti.
      In realtà, bisognerebbe evitare di appoggiare il gluteo sul tallone, ciò che potresti fare in alternativa, è appoggiare sotto l’altro gluteo, un mattoncino yoga, o un cuscino rigido.
      Fammi sapere come ti trovi con questo accorgimento, sarò felice di aiutarti a trovare la tua “posizione ideale”.
      Buona continuazione, ci aggiorniamo alla prossima ???

      Rispondi
      • grazie per la risposta! ci proverò!

        Rispondi
        • Oh yes! ???

          Rispondi
  2. Buon giorno Laura,
    mi chiedevo come mai, dopo la sequenza della locusta ci fai portare solo il braccio destro sotto il braccio sinistro e non facciamo poi l’opposto.
    Grazie e Namastè

    Rispondi
    • Ciao Daniela,
      grazie per il tuo messaggio… accidenti, la realtà è che c’è stato o un errore nel montaggio oppure me ne sono dimenticata!
      Succede di sbagliare, scusami tanto.
      Speriamo di poterla sistemare, nel frattempo, se dovessi continuare a fare questa lezione, potresti mettere per un attimo il video in pausa in modo da ripeterla anche dalla parte opposta, oppure, ridurre il tempo che la mantieni da un lato in modo da farla anche nel lato opposto.
      Buona continuazione, un abbraccio & Namaste ???

      Rispondi
  3. Buon giorno Laura,
    ho provato ad eseguire la posizione del piccione con il blocco a lato del gluteo della gamba piegata e devo dire che è andata molto bene, ho provato poi con un cuscino ma essendo morbido non mi ha dato la stessa stabilità del blocco o di un libro; il mio consiglio è quello di entrare nella posizione e successivamente sistemare il blocco sotto il gluteo sollevato. Grazie di cuore per tutto. Namastè

    Rispondi
    • Ciao Daniela,
      ottimo! Grazie a te per la tua recensione.
      Buona continuazione, un abbraccio ???

      Rispondi
  4. Buongiorno Laura,
    grazie di cuore per tutto il lavoro che hai fatto sui Dosha, molto utile.
    Ho una perplessità sulla posizione del piccione, quando piego la gamba e distendo l’altra scendendo, mi viene spontaneo appoggiare a terra il gluteo della gamba piegata, è corretto o ciò comporta un disallineamento del bacino? Ti ringrazio Namastè.

    Rispondi
    • Ciao Daniela,
      grazie mille per il tuo interesse, mi fa molto piacere che apprezzi il lavoro sui Dosha 🙂

      Per rispondere alla tua domanda, la realtà è che nella posizione del piccione, per la maggior parte delle persone, è praticamente impossibile mantenere i glutei appoggiati ed il bacino allineato, anche se in teoria andrebbe mantenuto sulla stessa linea.

      Quindi, potresti fare in due modi:

      1. Utilizzare l’aiuto di un supporto come ad esempio: un blocco yoga o un cuscino da appoggiare sotto il gluteo in modo che faccia da spessore. L’importante è che la posizione sia comoda, se così non fosse, opta per la seconda opzione che è molto più facile ed altrettanto efficace.

      2. In alternativa alla posizione del piccione, esegui la posizione della cruna dell’ago (sucirandhrasana) che si fa sdraiandosi a terra sulla schiena con le gambe piegate, appoggiando un piede sopra il ginocchio opposto, agganciando con le mani la gamba piegata avvicinandola al petto. Per capire come eseguire questa posizione, guarda il video: Rilassa il nervo sciatico

      E’ la posizione che trovi nella fotografia di presentazione del video.

      Spero di esserti stata utile, mi farebbe piacere sapere come ti trovi con le indicazioni che ti ho dato in modo che possano essere d’aiuto anche per altri Yogin 🙂

      Un abbraccio e ci vediamo alla prossima ???

       

      Rispondi

Lascia un commento