Mudra per un respiro più profondo

Impariamo ad aumentare la nostra capacità polmonare

Durata: 10/20/30 min
Livello: Tutti i liv.
Stile Yoga: Mudra

Presentazione lezione

Questo mudra, chiamato anche il mudra per le attività sportive, è ideale per profondizzare la respirazione.

Utile da fare specialmente durante la stagione autunnale, per chi soffre d’asma e per gli sportivi che vogliono aumentare la propria capacità polmonare per aumentare la resistenza allo sforzo.

P.S. Trovi questa pratica nel libro: I nuovi mudra di Gertrud Hirschi

Per saperne di più sui mudra, dai un’occhiata a questo articolo: Cosa sono i mudra, come si praticano, perché funzionano

Questo mudra fa parte del Programma Yoga e Meditazione Depurazione completa, per saperne di più clicca qui

Per approfondire, puoi leggere questo articolo: Yoga e depurazione completa per i cambi di stagione… ma non solo

Altre lezioni che potrebbero interessarti:

31 min. Tutti i Liv. Yin Yoga

Yin attrarre abbondanza

Questa lezione di Yin Yoga è progettata per rilassare e rilasciare le tensioni mentre lavoriamo sull’energia di abbondanza attraverso lo straordinario potere delle intenzioni.

25 min. Tutti i Liv. Yoga Terapeutico

Yoga per la cervicale

In questo video faremo degli esercizi specifici per alleviare il dolore al collo o cervicalgia.

15,30,50 min Tutti i Liv. Hatha Yoga

Yoga per la pancia gonfia

Nel caso in cui si è soggetti a gonfiori addominali, si consiglia di eseguire questa sequenza perlomeno una volta la settimana.

4 commenti su “Mudra per un respiro più profondo”

  1. Ciao Laura e grazie🙏🏼
    Finalmente comincio a seguirti e a praticare con un po’ più di costanza, e vedo già la differenza nel mio “umore”🤩
    Volevo chiederti se ci sono (io trovo già questa utile) nel tuo programma delle lezioni dedicate ai tabagisti come me che vorrebbero smettere…
    E anche se tra le varie meditazioni ne hai presentata qualcuna da fare camminando nella natura; è una cosa questa che mi piace tanto fare, e a volte ho provato ad ascoltarti in cuffia: non è male, ma chissà se hai qualcosa di specifico da proporre che io non ho trovato.
    Namaste 🙏🏼

    Rispondi
    • Ciao Marta,
      grazie per le tue parole, mi fa molto piacere sapere che stai già sperimentando i benefici dello yoga.

      Per quanto riguarda la tua domanda, considera che poichè la pratica dello yoga in se, con il tempo ci porta in modo naturale a cambiare la nostra consapevolezza verso uno stile di vita più salutare, ci aiuta ad abbandonare le cattive abitudini, come quella del fumo….Ti confesserò che anche io ho fumato per molti anni ed improvvisamente da un giorno all’altro, ho deciso di smettere e non mi è mai più tornata la voglia, anzi, ora l’odore delle sigarette non lo sopporto.

      Considera che in generale lo yoga, ma soprattutto la meditazione, ci aiutano a liberare la mente dai pensieri ricorrenti, dall’ansia e dallo stress che spesso sono causa di dipendenze come quella del fumo, quindi sei già sulla buona strada.

      Spesso tendiamo a fissarci di voler cambiare le cose immediatamente e ci imponiamo di non fare cose che ci fanno male, come fumare, con il risultato che poi rischiamo di fare peggio, magari cambiando il tipo di dipendenza o continuando a ricaderci nei periodi più difficili della vita.

      Per questo motivo è importante accettare questa dipendenza e prendere consapevolezza della sua radice, in modo da scioglierla in modo naturale ma sicuramente definitivo, portando attenzione ad esempio, alle situazioni in cui fumi, a come ti senti ed al perché lo fai.

      Molto spesso, infatti, lo si fa con gesti ormai automatici, magari dopo il caffè, senza rendersene nemmeno conto.

      Il mio consiglio è quello di portare consapevolezza ogni volta che fumi, provando ad osservare il momento in cui ti viene voglia di fumare, a fare ogni singolo gesto in modo lento e consapevole, dal prendere la sigaretta, accenderla, portarla alla bocca…ti renderai conto da sola di questo automatismo e ti sarà molto più facile lasciarlo andare.

      Inoltre, potresti provare a fare tre respiri profondi prima di accenderla e vedere se comunque hai voglia di fumare, oppure se non è indispensabile.

      Considera che con il tempo e la costanza nella pratica, noterai naturalmente che la voglia di fumare, poco a poco, si affievolisce e puoi aiutare questo processo utilizzando un’intenzione specifica nella tua pratica di yoga e/o yoga nidra per direzionare la mente.

      L’intenzione, o sankalpa in sanscrito, è molto importante ed efficace nella pratica e puoi cercare di formularne uno specifico per smettere di fumare, però ricorda che deve sempre essere un’affermazione positiva, come ad esempio “lascio andare il bisogno di fumare”.
      Nell’articolo L’intenzione nello yoga: cos’è e come sceglierla, troverai degli utili consigli per trovare il tuo sankalpa ideale.

      Infine, il nostro consiglio è di inserire nella tua pratica, le meditazioni legate al Terzo Chakra, che è la sede del nostro potere personale.
      Le puoi trovare nella versione da 10 minuti, 20 minuti oppure 30 minuti.

      In più, potrebbe anche esserti utile la Respirazione a tamburo, che è un’ottima pratica per purificare i polmoni.

      Per quanto riguarda invece la meditazione camminando, ne abbiamo una che si fa proprio camminando. La puoi trovare nella pagina delle lezioni, utilizzando l’apposito filtro: stile di yoga: meditazione
      E che per comodità di riporto anche qui sotto.

      Meditazione camminando

      Ti ricordo inoltre che se ci sono delle pratiche che fai di consueto, puoi salvarle tra i preferiti in modo da poterle ritrovare comodamente nella tua aerea riservata.

      Spero di esserti stata utile, un abbraccio grande,
      Namaste

      Rispondi
  2. Grazie!🥰

    Rispondi
    • Grazie a te!🙏🏼☺️

      Rispondi

Lascia un commento