Zucca di cuori

Questa lezione, è dedicata al benessere del cuore.

Durata: 37 min
Livello: Tutti i liv.
Stile Yoga: Hatha Yoga

Presentazione lezione

Questa lezione è dedicata al benessere del cuore.

In modo dolce e dinamico, transiteremo tra una posizione e l’altra, dedicandoci principalmente ad asana di apertura, utili per bilanciare l’energia del chakra del cuore (anahata), ed alla pratica di di Apan Vayu mudra,

Buona pratica… con tutto il cuore!

Risorse utili:

Come faccio ad accedere alla lezione?

Se sei un abbonato a Yoga n’ Ride, hai già accesso illimitato a questa lezione. Accedi e poi torna su questa pagina per visualizzare il video della lezione.

Se invece non hai ancora attivato un abbonamento a Yoga n’ Ride, puoi dare un’occhiata a questa pagina, dove trovi tutte le informazioni utili a capire come funziona l’abbonamento al sito, ed a scoprire tutti i fantastici contenuti che abbiamo pronti per te.

Altre lezioni che potrebbero interessarti:

30 min. Tutti i Liv. Hatha Yoga

Fluire

È una lezione adatta a tutti i livelli, ideale da fare la sera, oppure d’estate o nei momenti in cui senti il bisogno di lasciare andare tensioni.

30 min. Tutti i Liv. Hatha Yoga

Yoga per la luna nuova

Questa lezione è ideale da fare nel giorno di luna nuova, ma anche nei due tre giorni antecedenti e successivi.

12 min. Tutti i Liv. Mudra

Mudra per il mal di schiena

Questa pratica è consigliata specialmente nei momenti di dolore acuto alla schiena, soprattutto nella zona lombare, ed in generale se soffri abitualmente di mal di schiena.

20 commenti su “Zucca di cuori”

  1. Non avevo mai fatto questa lezione ed ho scoperto che è una delle mie preferite! Nonostante i dolori riesco a farla in modo fluido e continuo perché non sforza eccessivamente, ed è super efficace! La ripeterò di sicuro più volte soprattutto in queste giornate un po’ “difficili”.A domani!Namaste

    Rispondi
    • Fantastico, grazie Marzia!
      Namaste 😊🙏🌟

      Rispondi
  2. Ciao Laura!
    Dopo una giornata lavorativa veramente faticosa per corpo e mente questa lezione è stata un delizioso e rigenerante toccasana! Grazie mille:)))

    Rispondi
    • Ciao Elisabetta,
      fantastico! Grazie a te per la tua testimonianza.
      Buona continuazione, un abbraccio
      😊🙏🌟

      Rispondi
  3. Che meraviglia! Grazie

    Rispondi
    • Grazie a te Rossella per le tue parole,
      Namaste 😊🙏

      Rispondi
  4. Ciao Laura,
    che carina la storia di come è nata questa lezione speciale *_*
    Ho alcune domande da farti: è normale nelle posizioni del guerriero 1 e 2 la parte posteriore della coscia tiri nel mantenere la gamba distesa? quando si solleva il braccio in alto sopra la testa e poi si guarda il palmo della mano devo ruotare il collo e sento molta tensione c’è da preoccuparsi? al minuto 31 quando piegando le gambe si ruotano da un lato il ginocchio deve toccare terra? e le spalle devono essere entrambe aderenti al tappettino?

    Rispondi
    • Ciao Michela,
      grazie, è proprio una bella storia 🙂

      Per quanto riguarda la tua domanda relativa alla posizione del guerriero, è normale che ci sia tensione nella coscia. Se la tensione è eccessiva, cerca di stringere il passo, cioè riduci la distanza tra la gamba davanti e quella dietro. Per capire bene come eseguire questo asana, puoi guardare il video: Posizione del guerriero.

      Per quanto riguarda la tensione che senti nel collo, dovresti evitarla quindi, evita di guardare la mano in alto ma limitati a guardare di fronte. Ricorda sempre di evitare qualsiasi movimento e/o posizione ti causi troppa tensione.

      Per quanto riguarda la domanda al minuto 31, vale la stessa cosa della torsione che ti ho spiegato nell’altro commento e che ti riporto di seguito:Non è necessario che la gamba sopra tocchi il pavimento. Anche in questo caso, per rendere la posizione più comoda, potresti appoggiare uno o più cuscini tra il ginocchio ed il pavimento della gamba che sta sopra. Ciò che dovresti percepire è una torsione piacevole nella schiena per cui evita di sforzarti di portare il ginocchio a terra correndo il rischio che la torsione sia eccessiva ma come ti dicevo, utilizza i supporti. Le spalle non è necessario che tocchino al pavimento. In genere più si cerca di portare il ginocchio a terra, più la spalla opposta si solleva dal pavimento. Se si solleva non ti preoccupare, va benissimo. Ricorda che l’obiettivo di questo asana è la torsione della colonna vertebrale quindi ciò che dovresti ricercare è una torsione piacevole, non intensa.

      Spero di esserti stata utile,
      Buona continuazione, un abbraccio

      Rispondi
  5. Fantastica pratica!

    Grazie

    Rispondi
    • Grazie Manuela!
      😊🙏💖

      Rispondi
  6. lezione magnifica, ti ringrazio con tutto il cuore

    Rispondi
    • Grazie a te Barbara 💕

      Rispondi
  7. Ti ringrazio con tutto il CUORE.
    Namastè
    Daniela

    Rispondi
    • Grazie a te Daniela 💖

      Rispondi
  8. Grazie ? bellissima lezione!!!

    Rispondi
    • Grazie Beatrice!
      Namaste ??

      Rispondi
  9. Mi è piaciuta tantissimo! Grazie per la tua creatività! ?

    Rispondi
    • Grazie a te Martina per averla provata e per le tue parole,
      Buona giornata ??

      Rispondi
  10. Grazie di cuore alla zucca ispiratrice! 🙂 Bellissima lezione Grazie Laura

    Rispondi
    • Grazie a te Manuela per averla provata, un abbraccio ???

      Rispondi

Lascia un commento