Yoga per il muscolo dell’anima (ileopsoas)

Una lezione per allungare e tonificare il muscolo ileopsoas.

Durata: 60 min
Livello: Tutti i liv.
Stile Yoga: Hatha Yoga

Presentazione lezione

Il muscolo ileopsoas, chiamato anche il muscolo dell’anima, è un muscolo importantissimo del nostro corpo in quanto responsabile dell’equilibrio strutturale ed emotivo.

In questo video andremo ad allungare e tonificare questo muscolo, a cui alle volte ci si riferisce solamente con l’abbreviazione “psoas”, anche se in realtà è formato da due muscoli: il muscolo iliaco ed il muscolo psoas.

Quando il “muscolo dell’anima” è in tensione, poiché ha origine nel trocantere del femore, e si collega poi alle vertebre lombari, ne risulta che crea tensione nella parte bassa della schiena.

Per questo motivo, molti mal di schiena sono proprio causati dalla tensione dello psoas.

Inoltre, poiché lo psoas è collegato anche al diaframma, quando questo muscolo è contratto influisce anche negativamente sulla nostra capacità di respirare liberamente e, di conseguenza, influenza anche l’apporto di ossigeno agli organi, cervello compreso, andando così anche ad incrementare l’ansia e lo stress.

Per questo motivo, ed anche per moltissime altre ragioni, questa lezione è ideale da fare specialmente per le persone che soffrono di stati ansiosi o di stress, e per chi ha uno stile di vita sedentario o una postura scorretta.

Per approfondire questo argomento, dai un’occhiata all’articolo: Psoas: il muscolo dell’anima per allontanare ansia e stress

Come faccio ad accedere alla lezione?

Se sei un abbonato a Yoga n’ Ride, hai già accesso illimitato a questa lezione. Accedi e poi torna su questa pagina per visualizzare il video della lezione.

Se invece non hai ancora attivato un abbonamento a Yoga n’ Ride, puoi dare un’occhiata a questa pagina, dove trovi tutte le informazioni utili a capire come funziona l’abbonamento al sito, ed a scoprire tutti i fantastici contenuti che abbiamo pronti per te.

Altre lezioni che potrebbero interessarti:

10 min Tutti i Liv. Mudra

Brahma mudra

E’ una pratica adatta a tutti, la si può fare in qualsiasi momento, anche prima di una lezione di yoga e/o meditazione.

40 min. Tutti i Liv. Yin Yoga

Yin yogASana

Questa lezione che si chiama YogASana, un gioco di parole tra Asana e Sana che significa sanare, nel senso di guarire delle ferite emotive.

10 min Tutti i Liv. Respirazione

Respirazione antistress

In questo video faremo degli esercizi di respirazione molto semplici ma super efficaci per contrastare ansia, stress e nervosismo.

40 commenti su “Yoga per il muscolo dell’anima (ileopsoas)”

  1. Grazie Laura per questa pratica e per la tua voce, che rende tutto ancora più rilassante!
    Ho scoperto che il mio ileopsoas destro è come se fosse più compresso o più corto di quello sinistro, ma sono comunque riuscita a praticare gli asana e sento già un gran giovamento.

    Un forte abbraccio 🤗
    Namaste 🙏
    Alessandra

    Rispondi
    • Ciao Alessandra,
      complimenti per la tua presa di consapevolezza! Quando iniziamo ad ascoltare e comprendere il nostro corpo, anche dall’interno, si crea una connessione profonda corpo-mente e respiro che ci permettono di praticare in profondità e sciogliere tensioni fisiche e mentali. Per cui, ottimo lavoro, continua così! Buona continuazione, un abbraccio
      🤗💚💖🙏

      Rispondi
  2. Super!
    Dopo la pratica la sensazione curiosa, di avere lavorato tantissimo….e contemporaneamente, di estremo rilassamento.
    Grazie, ne avevo davvero bisogno!
    Namaste!

    Rispondi
    • Ciao Paola,
      grazie a te e complimenti per la tua dedizione alla pratica!
      Buona continuazione 💖

      Rispondi
  3. Come sempre bellissima lezione che ho seguito dopo lavori di casa pesanti. Difficile individuare il muscolo dell’anima, ma cerco di insistere e prima o poi lui si paleserà, grazie anche alle tue indicazioni. Buona festa della Repubblica.

    Rispondi
    • Ciao Vanda,
      si in effetti è un muscolo molto profondo ed è difficile da individuare, ma per fortuna nostra gli effetti e benefici della pratica si notano lo stesso.
      Buona continuazione, un abbraccio 🙂

      Rispondi
  4. E anche oggi lo psoas ringrazia!Dopo questa pratica ci si sente molto più rilassati ed elastici!a domani!Namaste

    Rispondi
    • Grande Marzia,
      complimenti per la tua dedizione alla pratica.
      Buona continuazione 😊🙏🌟

      Rispondi
  5. Dopo aver ringraziato il corpo e l’ileopsoas devo proprio ringraziare anche te. Splendida lezione. Grazie!

    Rispondi
    • Grazie a te Salvatore :)))
      Buona continuazione

      Rispondi
  6. Cara Laura,
    non ho sentito l’ileopsoas, se non alla fine, un pochino vicino all’inguine, ma in questi giorni sento tensione alla bocca dello stomaco e il diaframma “teso”, che invece alla fine di questa lezione mi sorride in relax (e con gli occhiali da sole, sarà la luce di manipura). Grazie! Il problema di questi video è che man mano li faccio, li metterei tutti nei Preferiti e servirebbe un altro filtro aaahhhh!!!

    Rispondi
    • Ciao Chiara,
      fantastico, grazie mille per le tue parole!

      L’attenzione che stai portando all’ascolto del tuo corpo, ti permette di sviluppare una consapevolezza preziosa che ti aiuterà tantissimo a comprendere e lasciare andare le tue tensioni ed anche ad andare sempre di più in una direzione di benessere e felicità.

      Buona continuazione, un abbraccio grande!

      P.S. Proverò a chiedere ai tecnici se è possibile fare il filtro del filtro dei preferiti … anche solo per vederela faccia che fanno 🙂

      Rispondi
  7. Bellissima lezione intensa ma allo stesso tempo rilassante! Pronta per altre 8 ore di lavoro!A domani!

    Rispondi
    • Ciao Marzia,
      fantastico, complimenti per il tuo impegno!
      Ci vediamo alla prossima, un abbraccio grande 😊🙏🌟

      Rispondi
  8. Una lezione super bella…grazie di cuore🧘🏼

    Rispondi
    • Grazie a te Mariarita,
      Namaste 😊🙏

      Rispondi
  9. Fantastico,grazie Laura! Bellissima sensazione di benessere!

    Rispondi
    • Ciao Irene,
      mi fa molto piacere che la sequenza ti abbia lasciato questa sensazione.
      Buona continuazione, besitos 😊🙏

      Rispondi
  10. Bellissima pratica…Mi sento più leggera!
    Namaste

    Rispondi
    • Ciao Viviana,
      fantastico! E’ molto gratificante sapere che questa sequenza ti abbia lasciato questa sensazione.
      Buona continuazione, un abbraccio 😊

      Rispondi
  11. Mi dispiace ma oggi continua a bloccarsi la connessione.mi dispiace non poter fare la lezione su ileopsoas,!

    Rispondi
    • Buongiorno Antonella, mi dispiace molto per i problemi che stai avendo nella riproduzione dei video.

      Normalmente questi problemi sono collegati o alla velocità della connessione ad internet, oppure nelle configurazioni dell’apparecchio con il quale ci si collega ad internet… tuttavia in questi giorni stiamo registrano un numero molto alto di accessi al sito e in generale alla rete internet nazionale, che alle volte comporta un rallentamento nella distribuzione dei contenuti.

      Tuttavia, in alcuni casi, per un’ottima riproduzione del video è necessario adottare qualche “precauzione”, come quelle che ti riporto di seguito.

      #1 – Prima di iniziare a seguire la lezione, lascia caricare il video per qualche minuto.

      Per farlo ti basta cliccare sul tasto “Play” e poi, una volta che sarà partita la sigla di introduzione, mettere in pausa il video. Dopo uno o due minuti, puoi far ripartire la riproduzione. In questo modo il video avrà avuto modo di caricarsi, e dovrebbe riprodursi senza problemi.

      Questa è un’abitudine particolarmente utile per facilitare la riproduzione senza problemi dello streaming del video.

      #2 – Scegli la qualità di riproduzione.

      Per farlo ti basta cliccare sul pulsante “Settings” che trovi in basso a destra nel riquadro di riproduzione del video. (Se visualizzi il video sul telefono, il pulsante compare solamente nella versione landscape.)

      Se stai avendo difficoltà nella riproduzione, il mio consiglio è quello di impostare la risoluzione più bassa possibile, anche se il video ti suggerisce di rimanere nella modalità “auto”.

      #3 – Disattiva tutte le applicazioni o i programmi che utilizzano Internet.

      Mi riferisco in particolare a tutte le applicazioni che si collegano continuamente ad Internet per verificare se vi sono aggiornamenti. (Mail, Facebook, Instagram, videogames, etc…) Disattivandole, sarai sicura che tutta la banda internet sarà a disposizione per caricare lo streaming del video.

      #4 Verifica la velocità della tua connessione ad Internet.

      Perché i video riescano a riprodursi senza problemi, è necessario che ci sia una velocità minima di download di almeno 0.7 Mbps.

      Puoi facilmente verificare a quale velocità stai scaricando cliccando su questo link, e seguendo la procedura indicata: http://beta.speedtest.net/it

      Io rimango a disposizione, in caso avessi bisogno di ulteriore aiuto.

      Grazie, buona giornata, e buona pratica.

      Rispondi
  12. Grazie Lauretta!namaste!

    Rispondi
    • Namaste 😉🙏🏼

      Rispondi
  13. Bellisssima lezione, ho iniziato da poco e devo dire che mi piace molto il modo in cui insegni Laura. Ringrazio la vita che mi ha fatto incontrare un’insegnante come te.Ciao e grazie.

    Rispondi
    • Ciao Maria,
      grazie mille per le tue parole. E’ molto gratificante sapere che ti stai trovando bene.
      Buona continuazione, un abbraccio grande,
      Namaste 😊🙏💖

      Rispondi
  14. bellissima lezione interessante tutto, le spiegazioni e la pratica! Continua così Laura, sei un ottima insegnante.

    Rispondi
    • Ciao Daniela,
      grazie mille per le tue parole. E’ molto gratificante sapere che ti stai trovando bene.
      Buona continuazione, un abbraccio grande,
      Namaste 😊🙏💖

      Rispondi
  15. Che bella lezione :-)♥♥♥♥♥♥

    Rispondi
    • Grazie Cristina 😊🙏

      Rispondi
  16. Lezione 🔝! Brava Laura😊👍
    Grazie!!! ❤

    Rispondi
    • Grazia a te Natascia
      😊🙏💖

      Rispondi
  17. Grazie di questa opportunità Laura! Purtroppo non sono riuscita a seguire tutte le lezioni che mi sono arrivate via email poiché mi sono beccata un virus… Mi chiedevo se fosse possibile poterle vedere anche dopo la scadenza dell’offerta, almeno quelle che mi hai già inviato🙄. In ogni caso, ti seguirò ancora con molto interesse perché sei brava!

    Rispondi
    • Buongiorno Carla, grazie per il tuo commento… e per il tuo interesse.

      Mi dispiace che il virus in questi giorni non ti permetta di seguire le lezioni. 🙁

      Ad ogni modo, ti confermo che na volta scaduti i 15 giorni di prova, per poter accedere alle lezioni sarà necessario attivare un abbonamento a Yoga n’ Ride. Su questa pagina: https://pro.yoganride.com/landig-page-yoga-pro trovi tutte le informazioni in merito. Grazie ancora, e buona giornata.

      Rispondi
  18. Wow…bellissima lezione Grazie Laura

    Rispondi
    • Grazie a te Manuela per averla provata!
      Buona continuazione, un abbraccio 😊🙏💖

      Rispondi
      • Ciao Laura, sono in un periodo molto ansiosa, le mie gambe tremano tanto nel eseguire il movimento della bicicletta e tenerle distese a pochi cm da terra, volevo sapere quante volte posso fare questa lezione a settimana?
        Io la farei tutti i giorni! ☺
        Grazie❤️

        Rispondi
        • Ciao Giulia,
          grazie a te!

          Considera che questa lezione può essere fatta anche tutti i giorni, ma per una pratica più bilanciata ed equilibrata ti consiglio di seguire le lezioni proposte nel Programma per Ogni Stagione ed eventualmente integrare questa o altre lezioni per rilasciare l’ansia, due o tre volte a settimana.

          Mi dispiace che stai attraversando un periodo ansioso ma lo yoga può davvero aiutarti…oltre a questa lezione che è ottima nel tuo caso, puoi provare le altre lezioni del muscolo psoas e ti consiglio di provare anche il Rilassamento guidato per rilasciare ansia e stress e la Meditazione per allontanare ansia e stress, che ti possono aiutare a lasciare andare l’ansia e se avessi la possibilità di uscire a fare due passi all’aria aperta, puoi provare la Meditazione camminando che è davvero un toccasana.

          Infine, nella pagina Lezioni di Yoga puoi trovare molte lezioni che possono fare al caso tuo in questo momento utilizzando l’apposito filtro Obiettivo: stress e ansia.

          Spero di esserti stata utile e per qualsiasi cosa, non esitare a contattarmi!
          Buona pratica & Namaste

          Rispondi
    • Grazie a te Laura, bellissima lezione, tu sei sempre super, seguirti è facile e piacevole allo stesso tempo . Non sono sicura di avere individuato esattamente il mio muscolo psoas, ci riproverò 😉

      Rispondi
      • Ciao Tiziana,
        grazie a te per le tue parole.
        Il muscolo psoas è un muscolo molto profondo e non è così facile individuarlo. Vedrai che con l’ascolto del corpo, la pratica, e la pazienza prima o poi ce la farai.
        Buona continuazione
        Namaste 😊🙏🌟

        Rispondi

Lascia un commento