Schiena forte e flessibile

Una sequenza tutta per la schiena!

Durata: 26 min
Livello: Liv. 2
Stile Yoga: Hatha Yoga

Presentazione lezione

Questa lezione si concentra su posizioni che servono per rinforzare i muscoli della schiena e migliorare la flessibilità della colonna vertebrale.

La sequenza inizia con una serie di asana di riscaldamento per preparare il corpo e soprattutto la colonna, alle posizioni finali della locusta (Salabhasana) e dell’arco (Dhanurasana).

Buon allungamento e mi raccomando… non forzare! ;)​

Come faccio ad accedere alla lezione?

Se sei un abbonato a Yoga n’ Ride, hai già accesso illimitato a questa lezione. Accedi e poi torna su questa pagina per visualizzare il video della lezione.

Se invece non hai ancora attivato un abbonamento a Yoga n’ Ride, puoi dare un’occhiata a questa pagina, dove trovi tutte le informazioni utili a capire come funziona l’abbonamento al sito, ed a scoprire tutti i fantastici contenuti che abbiamo pronti per te.

Altre lezioni che potrebbero interessarti:

60 min. Tutti i Liv. Yin Yoga

Yin yoga detox

Utilizzeremo delle posizioni specifiche per il benessere degli organi maggiormente coinvolti nel processo di depurazione dell’organismo come: fegato, reni, polmoni, pelle, intestino ecc…

10 min Tutti i Liv. Mudra

Mudra dell’intestino

E’ un gesto delle mani utile per il benessere di questo organo ed è molto utile anche per procurare sollievo in presenza di crampi al ventre.

30 min. Tutti i Liv. Hatha Yoga

Yoga per la luna nuova

Questa lezione è ideale da fare nel giorno di luna nuova, ma anche nei due tre giorni antecedenti e successivi.

18 commenti su “Schiena forte e flessibile”

  1. Grazie Laura,
    è un piacere infinito averti ritrovata. Mi piace molto la completezza della tua proposta, il lavoro sulla flessibilità mi serve a tantissimi livelli 😉
    Un abbraccio grande.

    Rispondi
    • Ciao Laura,
      grazie mille per le tue parole, è un piacere srotolare il tappetino assieme!
      Buona continuazione 😊🙏🌟

      Rispondi
  2. Ciao Laura, grazie per questa lezione, ce ne vogliono qua e là di livello un po’ più strong! Felice di poterla aggiungere alle altre.. 😊 Domanda: nella posizione dell’arco ho notato che d’istinto tendo ad allontanare le ginocchia, che nella fase di partenza sono più o meno parallele fra loro, mandandole in direzione laterale verso destra e sinistra. Come un divaricare le gambe, per farti capire.. Si tratta di un “errore”, ai fini della corretta esecuzione di questa asana? Grazie intanto, e un abbraccio 🙂

    Rispondi
    • Ciao Lisa,
      grazie a te per le tue parole. In effetti ci sto lavorando per inserire sempre più lezioni di livello intermedio-avanzato… ci vuole un po’di pazienza ma sono sicura che prima o poi ce la farò!

      Per quanto riguarda la tua domanda, considera che il corretto allineamento nella posizione dell’arco (dhanurasana), prevede che le cosce siano parallele e quindi che anche le ginocchia non si separino.

      Ciò che comunemente succede è che cercando di sollevare il più possibile il busto, il corpo per compensare la posizione, tende ad aprire le ginocchia.

      Per cui, se eseguendo questo movimento senti le ginocchia “tirare” eccessivamente, allora è meglio scendere un pochino di più col busto e cercare di mantenere le cosce parallele per ridurre la sensazione di eccessiva tensione nelle ginocchia.

      Spero di esserti stata utile e per qualsiasi cosa, sono sempre qui, felice di poterti aiutare.
      Buona continuazione,
      un abbraccio & Namaste

      Rispondi
      • Grazie mille Laura, super 👍 capito perfettamente! Adoro sì praticare, ma anche “comprendere” le posizioni è secondo me fondamentale, ciò che spesso manca nel caso di un corso non in presenza. Poterti scrivere e sapere che sei sempre così disponibile ad assisterci è per me di immenso valore. Continua cosi! (questo significa anche che ti potrei inondare di domande, lo sai vero?!? 😉). Ti ringrazio anche per l’impegno nell’ampliare la rosa di lezioni di livello intermedio-avanzato, tempo al tempo, ovvio che ce la farai, su questo non vi è dubbio. Una buona serata e grazie mille di nuovo, ciao

        Rispondi
        • Ciao Lisa,
          certamente, scrivi pure quando vuoi, sono felice di avere un contatto con voi… anche se a distanza 😉
          Buona continuazione

          Rispondi
  3. Eccoti anche questa mattina mia compagna di ‘viaggio’..? buongiorno!!!! A proposito di schiena volevo acquistare un back bender data la mia rigidità e vorrei sapere cosa ne pensi a riguardo. Grazie in anticipo! Namaste

    Rispondi
    • Ciao Alessandra,
      buongiorno! Grazie per srotolare il tappetino con me ogni giorno e sopratutto complimenti per la tua costanza nella pratica ?

      Per quanto riguarda il back-bender sinceramente l’ho provato varie volte e mi è piaciuto tantissimo. Nelle mie lezioni non lo utilizzo perchè non tutti ce l’hanno e perchè è un accessorio tipico dello stile Iyengar mentre io ho seguito un altro tipo di formazione. Ad ogni modo, credo che sia uno strumento molto valido per migliorare la flessibilità della colonna e la postura.

      Spero di esserti stata utile, buona continuazione e ci vediamo alla prossima! Besitos ???

      Rispondi
  4. Ho appena iniziato a seguire le tue lezioni (anche se pratico yoga da qualche mese) e devo dire che sono fantastiche!
    Ti volevo chiedere, è normale che nella posizione dell’arco facciano un po’ male le ossa del bacino a contatto con il tappetino?
    Ciao grazie 🙂

    Rispondi
    • Ciao Gloria,
      grazie mille per le tue parole, mi fa molto piacere che ti piaccia fare yoga con me 🙂
      Pe quanto riguarda la tua domanda, potrebbe succedere che facciano male le ossa del bacino in questa posizione, specialmente quando si è molto magri oppure anche per una questione di flessibilità. Ciò che potresti fare è appoggiare una coperta ripiegata sotto il bacino in modo da non causati dolore.
      Spero di esserti stata utile, buona continuazione e ci vediamo alla prossima.
      Un abbraccio & Namaste ???

      Rispondi
  5. Sto seguendo il programma e ne sto traendo grandi benefici. Dopo tanti anni di viniyoga sto scoprendo una nuova dimensione più dinamica ma equilibrata e rispettosa. Grazie di cuore. Ok shanti.

    Rispondi
    • Ciao Daniela,
      grazie per le tue parole :)))
      Mi fa molto piacere che tu stia riscoprendo una nuova dimensione dello yoga e sarà un piacere accompagnarti sul tappetino :)))
      Buona continuazione, ci vediamo alla prossima, Namaste ✨??

      Rispondi
  6. Ah però…pensavo a tutt’altra lezione oggi ed invece! Carattere e dinamicità. Ottima pratica..come sempre tra l’altro! A domani mattina. ??

    Rispondi
    • Grazie Samantha,
      sempre sul pezzo ehhh! Grandeeee, complimenti ancora per la tua costanza!
      A domani quindi 😉 buona serata e Namaste ??

      Rispondi
  7. ho quei piacevoli “dolorini” che mi dicono che la schiena ha lavorato bene. Un’ altra lezione fantastica. Grazie!

    Rispondi
    • Grande Alessandro, ottimo lavoro :)))) Buona continuazione e alla prossima! 😉

      Rispondi
  8. wow bella tosta come lezione!!! bella grazie

    Rispondi
    • Super! Appena riesco, prometto che ne preparo altre di belle toste :)))) Ciao Barbara, un abbraccio! :)))

      Rispondi

Lascia un commento