Mudra per i disturbi mestruali

Impariamo a contrastare i crampi al ventre e le tensioni

Durata: 12
Livello: Tutti
Stile: Mudra

Presentazione lezione

Il gesto delle mani che ti propongo in questo video è tratto dal libro della nota insegnante Gertrud Hirschi (I nuovi mudra – Gesti sacri di energia).

Il mudra contro i disturbi mestruali, chiamato anche mudra del bacino, aiuta a rilassare e tonificare gli organi genitali, risultando utile a contrastare i crampi al ventre e le altre tensioni fisiche e mentali.

È utile specialmente per le donne che soffrono di dolori e disturbi mestruali e per tutte le donne in generale, per stabilire una connessione profonda ed amorevole con la nostra femminilità.

Questo mudra lo si può praticare quante volte si vuole, senza limitazioni ed anche al di fuori del periodo mestruale. Se lo abbini ad una pratica yoga puoi eseguirlo prima della sequenza oppure anche alla fine della pratica delle posizioni, giusto prima il rilassamento finale shavasana.

Inoltre, cerca di evitare di attenerti al risultato della pratica ma piuttosto utilizzala come strumento per potenziare la connessione con te stessa.

Molto spesso un ciclo doloroso porta con sé dei messaggi: attraverso l’ascolto e la comprensione potrai imparare a conoscerti meglio e capire come impiegare al meglio le tue energie.

Per maggiori informazioni circa la relazione fra la pratica dello yoga e il ciclo mestruale, ti consiglio di leggere l’articolo: Yoga “in quei giorni”: tutto quello che dovresti sapere sullo yoga durante il ciclo

Invece, per approfondire cosa sono i mudra, come si fanno etc… puoi leggere l’articolo: Cosa sono i mudra, come si praticano, perché funzionano >

15-giorni-free

Accedi GRATIS per 15 giorni a tutti i contenuti riservati di Yoga n' Ride

Questo abbonamento ti garantisce accesso illimitato, per 15 giorni, a tutte le lezioni, i programmi e gli esclusivi approfondimenti settimanali disponibili su Yoga n’ Ride.

Lo puoi attivare (una sola volta) senza bisogno di inserire alcun metodo di pagamento.

Al termine del perido di prova potrai decidere senza vincoli se attivare o meno uno dei nostri abbonamenti a pagamento.

Altre lezioni che potrebbero interessarti:

20/30 Tutti Hatha Yoga

Puliti dentro, belli fuori

Questa lezione è ideale per stimolare i reni ed il sistema circolatorio e linfatico.

20 Tutti Hatha Yoga

Buongiorno Kapha Dosha

Se “sei un Kapha”, probabilmente desideri una pratica leggera e tranquilla… tuttavia potrebbe essere più vantaggioso provare una lezione più attiva

15/30/50 Tutti Yin Yoga

Yin yoga per la primavera

Questa lezione è ideale da fare nelle serate primaverili ed anche nei momenti in cui senti il bisogno di un rilassamento profondo.

6 commenti su “Mudra per i disturbi mestruali”

  1. Grazie a te, per tutto🙏🏻🙏🏻🙏🏻 sì io personalmente adoro i mudra, sono davvero potenti!!!! Grazie, ricambio l’abbraccio 🤗🤗

    Rispondi
    • Grazie Martina,
      sono d’accordo con te… abbiamo un potere straordinario nelle nostre mani!
      Tanto vale utilizzarlo per il nostro benessere e di quelli che ci circondano. Un abbraccio grande & Namaste 🙏🏻🤗💛

      Rispondi
  2. Davvero potente questo mudra, da fare molto più spesso!!!! Ti rilassa la mente, mi è anche passato il mal di testa che avevo🤗🤗 i pensieri sono davvero potenti, voglio ricordarmi di farlo ogni volta che ho dolori questo mudra!!!! Grazie di cuore Laura come sempre ❤ Namasté 🙏🏻🙏🏻🙏🏻

    Rispondi
    • Ciao Martina,
      yeah!Grazie per la tua bellissima recensione… sicuramente potrà inspirare alla pratica molte di noi che ahimè, soffrono di dolori durante il ciclo. Più mudra per tutte 🙂
      Buona continuazione, un abbraccio 😊🙏🌟

      Rispondi
  3. Per mia fortuna non soffro
    di crampi dolorosi, ma le protagoniste del mio ciclo sono le tensioni emotive e al termine del mudra mi è venuto da piangere… qualcosa si è sciolto… grazie Laura, arrivi sempre al cuore!

    Rispondi
    • Ciao Martina,
      fantastico! Il pianto liberatorio è una grande conquista, sono molto felice per te e spero che da oggi in poi i crampi dolorosi non torneranno più. Un abbraccio grande!

      Rispondi

Lascia un commento