Meditazione – Respirazione del mudra del loto

Pratichiamo il mudra del loto, in coordinato con la respirazione.

Durata: 10/20/30
Livello: Tutti
Stile: Meditazione

Presentazione lezione

La respirazione del mudra del loto, in sanscrito chiamata: Padma mudra pranayama, consiste nella pratica del mudra del loto, in coordinato con la respirazione.

Il fior di loto è conosciuto per la sua purezza poiché è un fiore che nasce dal fango e, ciò nonostante, riesce a far risplendere la sua bellezza.

Così, anche noi, possiamo prendere spunto da questo fiore ed utilizzare la sua metafora per aiutarci a superare momenti di difficoltà e tirar fuori il bello che c’è in noi.

A livello energetico, questo mudra appartiene al chakra del cuore, e ci aiuta a sviluppare amore incondizionato.

Buona pratica!

Per saperne di più sulla meditazione, puoi leggere questo articolo:
Che cos’è la meditazione, come funziona… e perché può aiutarti a vivere meglio

Altre lezioni che potrebbero interessarti:

20/30 Tutti Hatha Yoga

Puliti dentro, belli fuori

Questa lezione è ideale per stimolare i reni ed il sistema circolatorio e linfatico.

20 Tutti Hatha Yoga

Buongiorno Kapha Dosha

Se “sei un Kapha”, probabilmente desideri una pratica leggera e tranquilla… tuttavia potrebbe essere più vantaggioso provare una lezione più attiva

15/30/50 Tutti Yin Yoga

Yin yoga per la primavera

Questa lezione è ideale da fare nelle serate primaverili ed anche nei momenti in cui senti il bisogno di un rilassamento profondo.

12 commenti su “Meditazione – Respirazione del mudra del loto”

  1. Grazie mille Laura per questa bellissima meditazione! Devo pero’ dirti che quando ho saputo che esisteva un mudra con il fiore di loto (una delle mie visualizzazioni preferite) l’ho subito cercato tra i mudra e… non l’ho trovato! Per fortuna l’hai condiviso gratuitamente, e ho scoperto così che invece lo dovevo cercare tra le meditazioni! Peripezie a parte, ho una domanda molto pratica: quando faccio i mudra mi capita di ‘estraniarmi’ così tanto che non riesco a tenere la posizione del mudra (in pratica perdo la percezione delle mani) – in questo caso il potere del mudra si riduce? Ed eventualmente come posso risolvere? Grazie mille!

    Rispondi
    • Ciao Daniela,
      Grazie per la tua dedizione alla pratica, è meraviglioso sapere che i mudra ti piacciono tanto e che sei riuscita a trovare il tuo preferito!

      Ti ringraziamo anche per la tua segnalazione, effettivamente ha molto senso inserire la Meditazione/respirazione del mudra del loto anche tra i mudra così che sia più facile trovarla, per cui abbiamo ti confermo che provveduto ad inserirla anche li.

      Riguardo alla tua domanda, è importante sapere che non percepire più le mani o altre parti del corpo durante la pratica dei mudra o nella meditazione è positivo. Indica che ti stai immergendo completamente nella pratica, il che è la condizione ideale. Quindi, non preoccuparti, stai facendo bene, e sono sicura che stai già sperimentando i notevoli benefici dei mudra

      Spero di esserti stata utile,
      buona continuazione & Namaste

      Rispondi
  2. Grazie Laura, bellissima meditazione durante la respirazione il cuore batteva fortissimo! Molto forte la connessione. Un abbraccio,
    Chiara

    Rispondi
    • Ciao Chiara,
      grazie a te per aver condiviso le tue sensazioni. Si, in effetti è una connessione molto potente ed è fantastico quando la si riesce a percepire, mi fa molto piacere che tu l’abbia potuto sperimentare.
      Buona continuazione, un abbraccio 🙏

      Rispondi
  3. Carissima Laura, amo molto questa meditazione e la sento particolarmente adatta in questi giorni cosi particolari nei quali occorre rimanere ben radicati e usare il buonsenso per il bene generale di tutti.

    Mi permetto un suggerimento: rendilo #fruibile gratuitamente,sarei ben felice di condividere il tuo link con la cerchia dei miei contatti.
    Specialmente verso coloro che di prassi non utilizzano i Mudra e lo Yoga.

    Contenere l’ansia e mantenere un clima sereno nella propria vita e nelle proprie case per un lungo tempo è un compito difficile, specialmente ora che tutti nel mondo siamo consapevoli che la fase attuale porterà grandi cambiamenti nel futuro per ciascuno di noi.
    Propendo per una società migliore, dove le differenze tra i popoli si possano livellare con il buon senso.

    Ps. Questa settimana c’è stato il #nostro Compleanno Yogico, esattamente a metà marzo del 2016 ho iniziato a scoprire, con sommo piacere, le tue lezioni di YOGA ON LINE.

    Namaste, MaGi2 Portugal

    Rispondi
    • Ciao Marina,
      wow che bello, yoghiamo assieme da ben tre anni, buon yogicleanno!

      Grazie mille per le tue magnifiche parole, mi fa molto piacere che hai trovato la tua meditazione e per la voglia di condividere questa straordinaria disciplina anche con le persone che ti circondano. A questo proposito proprio domani pubblicheremo una nuova meditazione gratuita che cedo possa piacerti alla grande.

      Vi mando un superabbraccio nella speranza che torni presto la spensieratezza nelle case di tutti noi.

      Besitos 🙏🏻🤗

      Rispondi
  4. Dolcissima meditazione. Mi è venuto da piangere 💕

    Rispondi
    • Ciao Francesca,
      che bello! Piangere fa benissimo e sono contenta che questa meditazione ti abbia aiutata a liberare emozioni.
      Buona continuazione, un abbraccio 😊🙏💖

      Rispondi
  5. Che viaggio fantastico, queste meditazioni danno tanta serenità.

    Rispondi
    • Ciao Umberta,
      wow, grazie mille! Sono davvero felice di sapere che ti fanno sentire bene ed è un piacere poterti accompagnare in questo viaggio meditativo.
      Un abbraccio grande, ci vediamo alla prossima! 😊🙏💖

      Rispondi
  6. Ma che bello più progredisco nella meditazione più ne traggo beneficio.
    Grazie Laura. Namaste 🙏

    Rispondi
    • Ciao Daniela,
      fantastico! Significa che stai praticando benissimo, complimenti.
      Buona continuazione e ci vediamo alla prossima!
      😊🙏💖

      Rispondi

Lascia un commento