Chillout Yoga2018-11-19T14:34:39+00:00

Project Description

Chillout Yoga

Yoga gentile e rilassante per un allungamento profondo

Informazioni:

  • Durata: 29 minuti
  • Livello: Tutti i livelli
  • Stile Yoga: Hatha Yoga

Questo contenuto è riservato agli abbonati a Yoga n’ Ride.

Se hai già attivato un abbonamento, clicca qui per effettuare il log-in e visualizzare il video della lezione.

Se invece non fai parte ancora degli abbonati a Yoga n’ Ride, clicca qui per scoprire come accedere a tutte le lezioni di Yoga, i corsi ed i programmi disponibili sul nostro sito.

Presentazione lezione

Chillout è un termine che si riferisce ad un genere musicale ambient, che è comunemente utilizzato per descrivere situazioni di profondo rilassamento, come per esempio il dondolarsi su un’amaca, guardare il tramonto o rilassarsi sul un divano.

In questa lezione, il termine Chillout yoga si riferisce ad una pratica rilassante, gentile, in cui le posizioni vengono eseguite con lentezza e mantenute più a lungo rispetto al solito.

L’obiettivo di questa pratica “lenta” è quello di permettere al corpo di lavorare più in profondità e di “memorizzare” la flessibilità massima raggiunta.

Ottima sequenza da fare quando senti il bisogno di calmare la mente o di una pratica interiorizzante e poco impegnativa a livello fisico.

Questa lezione è super utile da fare dopo l’arrampicata o anche quando senti il bisogno di “allungarti” e rilassare i muscoli indolenziti dai “tiri duri”.

Come faccio ad accedere alla lezione?

Se sei un abbonato a Yoga n’ Ride, hai già accesso illimitato a questa lezione. Effettua il log-in e poi torna su questa pagina per visualizzare il video della lezione.

Se invece non hai ancora attivato un abbonamento a Yoga n’ Ride, puoi dare un’occhiata a questa pagina, dove trovi tutte le informazioni utili a capire come funziona l’abbonamento al sito, ed a scoprire tutti i fantastici contenuti che abbiamo pronti per te.

12 Comments

  1. BARBARA P June 9, 2018 at 4:03 pm - Reply

    Ciaoooo Mi sono iscritta a questo corso ma non mi arriva giornalmente il programma di routine giornaliera ?. probabilmente ho sbagliato qualcosa .

    • Francesco Andretti June 11, 2018 at 9:13 am - Reply

      Buongiorno Barbara, grazie per il tuo messaggio.

      Ho controllato il tuo account, e ti confermo che risulti regolarmente isctritta al programma “Yoga per aumentare l’elasticità”, e che le email risultano correttamente inviate.

      Il motivo per cui non le visualizzi, è che potrebbero essere finite nella cartella di spam. Purtroppo alle volte succede con gli indirizzi collegati ad estensioni .it.

      Il mio consiglio è quello di verificare la cartella di spam, e di aggiungere il mittente [email protected] alla tua lista di contatti.

      Nel caso invece le e-mail non fossero nella casella di spam, ti prego di farmelo sapere, rispondendo a questo commento, e provvedrò ad inviarle nuovamente. Grazie, e buona giornata!

  2. Monica S April 9, 2018 at 7:29 pm - Reply

    Ciao Laura, grazie come sempre per il tuo insegnamento. Avrei un domanda sulle posizioni di torsione, in particolare quelle in cui, come in questa lezione, il ginocchio piegato dovrebbe abbassarsi fino a terra oltre l’altra gamba stesa, aiutato dalla mano opposta e la spalla corrispondente al ginocchio dovrebbe rimanere a terra con il braccio teso e la testa girata verso il braccio teso. Poiché, almeno per il momento, per me è impossibile portare il ginocchio a terra e contemporaneamente mantenere a terra la spalla, volevo chiederti cosa è più importante, che il ginocchio arrivi a terra e la spalla, seguendolo, rimanga sospesa nell’aria o viceversa, che la spalla rimanga a terra e il ginocchio della gamba piegata arrivi vino a dove è possibile, nel mio caso appena oltre la gamba stesa a terra? Mamma mia, chissà se sono riuscita a spiegarmi, casomai dimmi se non è chiara la mia domanda così posso riprovarci. Grazie per la pazienza e tanti complimenti per le tue lezioni.

    • Laura - Yoga n' Ride April 12, 2018 at 9:57 am - Reply

      Ciao Monica,
      grazie per il tuo commento, sarò felice di risponderti.
      Se ho capito bene, ti riferisci alla posizione di torsione a terra. Se così fosse, considera che in questo asana la cosa importante è percepire la torsione della colonna vertebrale nel centro della schiena.
      Quindi, prova le diverse opzioni, cioè prova portando il ginocchio a terra e la spalla sollevata e viceversa e vedi se per il tuo caso qual è la posizione che più fa per te considerando di percepire la torsione nel centro della schiena.
      Considera inoltre che per aiutarti, potresti appoggiare uno o più cuscini sotto il ginocchio in modo da sostenerlo e non creare eccessiva tensione nella schiena.
      Come sempre, la cosa importante è non sentire dolore, quindi cerca di aggiustare la posizione come è meglio per te.
      Per quanto mi riguarda, a volte, anzichè lavorare con la torsione nella schiena, utilizzo questo asana per stirarmi le spalle, in questo caso la eseguo con la spalla sollevata in modo da percepire una compressione piacevole nella spalla.
      Quindi considera sempre qual è l’obiettivo della tua posizione e dove vuoi sentire l’allungamento. In questo caso l’obiettivo principale sarebbe la torsione della colonna vertebrale ma volendo puoi utilizzarla anche per la spalla.
      Spero di esserti stata utile e se hai ulteriori dubbi, sarò felice di aiutarti.
      Buona continuazione, un abbraccio & Namaste ???

      • Monica S April 20, 2018 at 7:23 pm - Reply

        Grazie mille Laura!
        Credo di aver compreso la tua risposta e mi aiuta molto. Ho appena terminato una tua lezione di yoga gentile con una consapevolezza diversa su come eseguire correttamente questa posizione di torsione, rispettando i limiti del mio corpo.
        Un abbraccio. Grazie ancora.

        • Laura - Yoga n' Ride April 23, 2018 at 1:20 pm - Reply

          Ottimo!
          Grazie Monica, mi fa piacere sapere che ora va meglio.
          Buona continuazione, un abbraccio ??

  3. Marina V March 6, 2018 at 10:41 am - Reply

    Ciao Laura, ho appena terminato questa lezione e devo dirti che la mia schiena ti ringrazia profondamente. L’esercizio con il blocco sotto la schiena e le gambe allungate è meraviglioso mi sembra che nella parte lombare qualcuno l’abbia aperta e appiattita. A volte ci sono esercizi che non mi fanno sentire come un elefante. Grazie a buona giornata

    • Laura - Yoga n' Ride March 7, 2018 at 2:54 pm - Reply

      Ciao Marina,
      super! Mi fa piacere che ti sei sentita così e che la tua schiena ringrazia … ti confesserò che anche io trovo eccezionale questo esercizio e lo trovo ideale soprattutto dopo una giornata passata alla scrivania con le spalle curve.
      Buona continuazione e ci vediamo alla prossima, besitos & Namaste ???

  4. VANNA G March 16, 2017 at 6:40 am - Reply

    Bella lezione, io sono rigidissima, ma va bene così, sopratutto nelle posizioni sedute dove dovrei allungarmi con la schiena per poi appoggiarmi a terra…mi piego di qualche centimetro ma non di più,, rimango praticamente con la schiena quasi dritta :))) ma va benissimo così, respirando profondamente sento che di qualche millimetro mi sposto in avanti. Questa rigidità alla schiena secondo te migliorerà nel tempo…che sarà molto lungo…

    buona giornata
    Vanna

    • Laura - Yoga n' Ride March 21, 2017 at 11:51 am - Reply

      Ciao Vanna,
      complimenti per la tua dedizione alla pratica.
      Non posso garantirti che col tempo arriverai a toccare la testa sulle ginocchia nei piegamenti in avanti ma sono sicura che un po’ di flessibilità la guadagnerai di sicuro continuando a praticare con costanza.

      Comunque continua così, ascoltando e rispettando il tuo corpo. Questa è la strada giusta e poco importa se ti pieghi solo qualche centimetro, perchè in fondo, la posizione fa comunque bene indipendentemente dal nostro livello.

      Buona giornata, alla prossima 😉

  5. Giulia C January 8, 2017 at 12:19 pm - Reply

    Una lezione veramente piacevole, grazie!

    • Laura - Yoga n' Ride January 11, 2017 at 1:54 pm - Reply

      Grazie Giulia,
      buon rilassamento e complimenti per la tua costanza nella pratica :)))

Leave A Comment